Firenze

Firenze

Sull'architrave di una delle porte d'ingresso della celebre Basilica di Santa Croce, è riportata una scritta in caratteri dorati su fondo rosso "Haec est domus dei et Porta Coeli".

La chiesa di Santa Croce è veramente un edificio straordinariamente bello, importantissimo perchè accoglie i sepolcri di diversi personaggi celebri del calibro di Ugo Foscolo, Galileo Galilei, Michelangelo Buonarroti, e moltissimi altri, sia all'interno che nel chiostro. Inoltre, vi è anche il cenotafio, cioè la tomba vuota, del sommo poeta fiorentino Dante Alighieri, il quale sarebbe sepolto a Ravenna, città che lo accolse, esule, e che non volle mai cedere le spoglie a Firenze. Prima di ammirare tutta la magnificenza della chiesa, sia esterna che interna, di accedere al museo e ai chiostri, si faccia caso a questa scritta in oro su fondo rosso sopra il portale di sinistra. Essa è la seconda parte della biblica frase "Terribilis est locus iste! HAEC EST DOMUS DEI ET PORTA COELI", che significa "Questo è un luogo terribile! Questa è la casa di Dio e la Porta dei Cieli".

 

Crediti: Marisa Uberti (aprile 2009) http://www.duepassinelmistero.com/firenzeinsolita.htm