ORIGINE DEL SITO

Il presente portale è la continuazione del sito-sorgente www.duepassinelmistero.com che ho fondato nel settembre del 2002 per riordinare, divulgare e condividere le mie ricerche, che costituiscono uno dei miei maggiori interessi in campo culturale. La quantità di materiale pubblicato nel corso del tempo (grazie anche ai numerosi articolisti che si sono aggiunti), ha fatto nascere l'esigenza di creare uno spazio web più adeguato alla gestione e impaginazione dello stesso. In dieci anni anch'io sono "cresciuta" e con me collaboratori e amici. Si inizia una nuova avventura, una nuova fase evolutiva, mantenendo come obiettivo l'onestà intellettuale.

Il mistero è il sale che ci spinge ad interrogarci, a cercare, a scoprire, a conoscere per poter comprendere, anche laddove crediamo di aver già capito qualcosa. Si legge nella Pistis Sophia:

 

"Io guardai, o Luce, lontano, e vidi una luce e pensai: Io voglio andare colà,

sicchè raggiunga quella luce.

E io andai, e mi trovai nella tenebra".

 

La vita è una continua Ricerca.

I nuovi internauti ma soprattutto chi conosce già il "vecchio" sito spero possa familiarizzare presto con questa nuova piattaforma. Di seguito una breve presentazione della scrivente ma Vi invito a conoscere anche gli altri ricercatori che hanno pubblicato uno o più articoli in questo portale e ricordo che la collaborazione, aperta a studiosi ed appassionati, è a titolo gratuito ed è sempre gradita.

About me:

Ho una formazione scientifica e lavoro in campo sanitario. Sono una libera ricercatrice a cui piace viaggiare, scrivere, conoscere e amo l'Arte in ogni sua forma espressiva. In particolar modo mi interessa lo studio del simbolismo medievale. Sono circa cinquecento gli articoli che ho pubblicato fino ad oggi in DPNM e dal 2013 nuove ricerche e nuovi studi verranno pubblicati qui. La mia "bibliografia" conta ad oggi 3 libri e un quarto in versione inglese (vedi sezione MIEI LIBRI).

                                      Grazie della vostra visita!

                                                                           Marisa Uberti